Amministrazione trasparente   |    Contatti   |    Privacy Policy   |    Note legali   |    Elenco siti tematici   |   

LA CULTURA DELLA SICUREZZA

IN PRIMA LINEA GLI STUDENTI DI COSTRUZIONI ED AMBIENTE




L'ISTITUTO LUCIANO DAL CERO PROMUOVE E SOSTIENE LA CULTURA DELLA SICUREZZA: IN PRIMA LINEA GLI STUDENTI DI COSTRUZIONI ED AMBIENTE PER IMPARARE A PREVENIRE GLI INCIDENTI NEGLI AMBIENTI DI VITA E DI LAVORO.
 
 
E’ riconfermato l’accordo tra Inali di Verona e Istituti Tecnici (con Costruzioni ed Ambiente) per la promozione del Progetto triennale per la promozione della sicurezza per il triennio 2017/2010.
Tale collaborazione è finalizzata alla migliore realizzazione della funzione della scuola come centro di educazione ed istruzione nonché come centro di promozione culturale,
sociale e civile del territorio.
A sostegno della cultura della sicurezza, l’Accordo punta alla introduzione della nuova disciplina  intesa come occasione irrinunciabile finalizzata alla creazione di una nuova cultura in materia di sicurezza del lavoro, allo scopo di ridurre il gravissimo problema degli infortuni nel settore edile.
INAIL VERONA, SPISAL ULSS 9 e ESEV CPT promuoveranno nel triennio  una serie di tappe formative atte a migliorare le competenze degli studenti, futuri giovani geometri, orientandone sensibilità e competenze nella normativa che disciplina i processi produttivi con particolare attenzione sia alla sicurezza sui luoghi di vita e di lavoro, sia alla tutela dell’ambiente e del territorio, oltre a potenziare i principi dell’organizzazione, della gestione e del controllo dei diversi processi produttivi.
La nuova programmazione degli interventi educativi tiene conto degli esiti assai soddisfacenti raggiunti nel primo anno di
accordo e di lavoro sui cantieri e sulla conoscenza dei rischi connessi allo svolgimento di lavori nel settore edilizio e non.
Particolare significato assumono le azioni in Cantiere che prevede tre momenti centrali di sviluppo e di analisi:
  1. incontro con le figure tecniche e preposte alla sicurezza presenti nel luogo di lavoro
  2. illustrazione del direttore dei lavori o responsabile del cantiere del progetto esecutivo
  3. rilevazione delle criticità presenti in materia di sicurezza tramite l’utilizzo di check list semplificate consegnate a ciascun studente.
L’attività verrà chiusa in aula con l’intervento di Tecnici della prevenzione dello SPISAL che discuteranno insieme  agli studenti le check list e introdurranno ulteriori elementi di analisi e valutazione rispetto alla sicurezza  in cantiere e alle misure di carattere prevenzionale e protezionistico da adottare.
Il progetto prevede inoltre un intervento di esperti dell’Inail ovvero Unità operativa territoriale di certificazione, verifica e ricerca, orientato ad approfondire l’utilizzo in sicurezza delle attrezzature e macchine di lavoro, le modalità di manutenzione e controllo, gli aspetti amministrativi e procedurali, con presa visione diretta della loro funzionalità in sicurezza tramite l’ausilio di un operatore che ne dimostrerà l’utilizzo pratico davanti agli studenti.
Esperienze su campo che già mettono in gioco la passione professionale e le competenze dei giovani geometri del futuro
 
Il dirigente scolastico
Prof.ssa Silvana Sartori